Le 12 asana di base

Le dodici posizioni di base yoga o asana (che significa posizione tenuta in modo comodo e stabile) formano il fondamento della classe Sivananda.

Esercitano ogni parte del corpo, allungando e tonificando i muscoli e le articolazioni, la colonna vertebrale e l’intero sistema scheletrico. E lavorano non solo sul telaio, ma anche sugli organi
interni, sulle ghiandole e sul sistema nervoso, mantenendoci in salute radiosa. Rilasciando le tensioni fisiche e mentali liberano vaste risorse di energia dandoci vigore e vitalità. Con la pratica regolare, le pose diventano coscientemente un esercizio di concentrazione e editazione e conducono a una mente più calma e alla riduzione dello stress.

1. Posizione sulla testa (Sirsasana)


Conosciuto come il “re delle asana” per i suoi notevoli benefici, la posizione sulla testa migliora la circolazione, rafforza l’apparato respiratorio e il cuore, aumenta la memoria, la concentrazione e la capacità intellettuale e favorisce il rilassamento. Il cervello, il midollo spinale e il sistema nervoso simpatico sono vitalizzati e i sensi si acuiscono. Le ghiandole pituitaria e pineale sono stimolate,
rivitalizzando l’intera mente e il corpo. L’inversione allevia le vene varicose e la stitichezza, contrasta i disturbi nervosi e l’ansia, migliora la qualità del sonno e aumenta la fiducia.

2. Posizione sulle spalle (Sarvangasana)


Sarvangasana, che significa ‘tutte le parti’ rafforza l’intero corpo. La postura stimola la ghiandola tiroide regolando il metabolismo, la sintesi proteica, la frequenza cardiaca, la pressione sanguigna e i livelli di calcio. Il sangue viene purificato e la circolazione migliora, e la postura aiuta nella prevenzione della malattia renale, delle malattie ossee e della debolezza muscolare. Le vene varicose e la stitichezza sono alleviate e la lentezza mentale, la depressione e l’insonnia rimosse.

3. Aratro (Halasana)

L’aratro mantiene l’intera spina dorsale giovanile estendendo i muscoli spinali e aprendo i dischi spinali. Nutre i nervi spinali e allevia e previene l’artrite e la rigidità della schiena e del collo. I muscoli della schiena, delle spalle e delle braccia sono rafforzati e la tensione dalla regione cervicale della colonna vertebrale viene rilasciata. Massaggiando gli organi interni, l’indigestione e la costipazione vengono alleviati, il fegato e la milza vengono stimolati
e l’obesità ridotta.

4. Pesce (Matsyasana)

Il pesce rafforza e purifica il sistema respiratorio, aumentando la capacità polmonare, alleviando l’asma e aumentando la vitalità dell’intero sistema. La rigidità delle regioni cervicale, toracica e lombare della schiena viene rimossa correggendo la sindrome curvata della schiena/spalla della vita moderna e i nervi del collo e della schiena sono simultaneamente tonificati. Le ghiandole paratiroidi nella parte posteriore del collo che sono responsabili per
l’assorbimento del calcio sono stimolate con conseguente un sistema scheletrico più forte e più plastica. Gli stati d’animo sono regolati e le emozioni si calmano.

5. Piegamento in avanti da seduti (Paschimottanasana)

Il piegamento in avanti da seduti massaggia, stimola e tonifica l’intero apparato digerente, regolando la peristalsi e aumentando il potere digestivo. Le funzioni del pancreas sono regolate controllando i livelli di zucchero nel sangue e il metabolismo dei carboidrati. I
disturbi del sistema urogenitale sono alleviati. Tutti i muscoli nella parte posteriore del corpo sono allungati aumentando la flessibilità nei fianchi. L’eccesso di peso nell’area della cintura è ridotto. L’intero sistema nervoso è rinvigorito e viene incoraggiata una sensazione di resa.

6. Cobra (Bhujangasana)

Il Cobra aumenta la flessibilità della curvatura della colonna vertebrale. I muscoli profondi e superficiali della schiena vengono rafforzati e massaggiati, rinvigorendo i nervi e i muscoli della
colonna vertebrale e alleviando l’artrite della zona lombare e il dolore lombare in generale. Le ovaie e l’utero sono tonica, aiutando i problemi mestruali. Le ghiandole surrenali e i reni sono rinvigoriti con conseguente riduzione di ansia e stress.

7. Locusta (Salabhasana)

La locusta allevia la digestione pigra, rafforza le pareti addominali, massaggia il pancreas, il fegato e i reni e aumenta l’afflusso di sangue alla zona della gola. I muscoli della parte superiore della schiena, delle gambe e delle braccia sono rafforzati e il dolore lombare e la sciatica sono alleviati. La flessibilità nella regione cervicale della schiena è aumentata. La postura rafforza la forza di volontà e aumenta la vigilanza.

8. Arco (Dhanurasana)

L’arco sviluppa la flessibilità dell’intera colonna vertebrale, rinvigorisce gli organi digestivi e allevia costipazione, dispepsia e disturbi gastro-intestinali. È impedito il reumatismo delle gambe, delle articolazioni del ginocchio e delle mani. I muscoli della schiena vengono massaggiati e la colonna vertebrale viene mantenuta elastica. La circolazione sanguigna è migliorata, il grasso addominale rimosso e muscoli addominali rafforzati. Il sistema respiratorio è rafforzato e l’asma alleviato. Aumenta la fiducia.

9. Torsione spinale (Ardha Matsyendrasana)

La torsione offre un allungamento laterale che allevia il mal di schiena, la lombalgia e i reumatismi della schiena e dei fianchi. Il sistema nervoso simpatico è tonificato e stimolato, gli organi digestivi massaggiati e il fegato, intestino crasso, cistifellea, milza e reni stimolati. I muscoli profondi della schiena sono rafforzati e le spalle curve, piegate all’indietro e la postura
scorretta generale vengono corrette.

10. Corvo (Kakasana)

Il corvo rafforza e allunga i muscoli delle braccia, dei polsi, degli avambracci e delle spalle e aumenta la capacità respiratoria. Aumenta il potere di concentrazione, rimuove la lentezza e promuove l’equilibrio psicofisico. La postura porta una sensazione di leggerezza al corpo e alla mente.

11. Piegamento in avanti in piedi (Pada Hastasana)

La posizione delle mani ai piedi aumenta la lunghezza della colonna vertebrale e l’elasticità della colonna vertebrale e tonifica i nervi spinali. L’intero sistema nervoso è rinvigorito e con l’aumento dell’apporto di sangue alla testa, il cervello stimola. Il grasso addominale viene rimosso inducendo una sensazione di leggerezza. I muscoli delle gambe e della schiena sono allungati e rafforzati e il senso dell’equilibrio sia fisico che mentale è migliorato.

12. Triangolo (Trikonasana)

Il Triangolo tonifica i nervi spinali e gli organi addominali. La peristalsi del tratto digestivo è aumentata. L’area pelvica, le gambe e le braccia sono rafforzate e viene promossa la flessibilità
dell’anca. Il movimento laterale aumentato alla colonna vertebrale si sviluppa con ciascun lato del corpo allungato e rafforzato e l’equilibrio migliora. È noto per alleviare la depressione nervosa.

Lascia un commento